TV, sempre più interattiva, tech e personalizzata

Altro che “inchiodati” a guardare la Tv: questo oggetto, l’elettrodomestico per eccellenza, definito anche il nuovo focolare della casa, cambia volto. E da strumento passivo diventa attivo, attivissimo. Il cambiamento è dovuto, neanche a dirlo, alla tecnologia, che ha rivoluzionato sia apparecchi sia modalità di fruizione. Basti pensare che in una manciata di anni lo spettatore, o il fruitore, è diventato il “regista” della propria programmazione, scegliendo cosa, i tempi e i dispositivi su cui vedere i contenuti. “Il prime time, e non solo quello, oggi funziona anche grazie ai social network, sui quali i programmi vengono commentati, il cosiddetto ‘second screen’ e il telespettatore diventa parte integrante, giudice di un talent musicale o decisivo per un reality show” si legge una nota di Ansa che riprende il Trend Radar di Samsung, analisi che esplora il ruolo della televisione per gli italiani.

Tre dispositivi insieme

Il report evidenzia che circa 1 italiano su 2 utilizza quotidianamente più di tre dispositivi elettronici in contemporanea, principalmente si tratta dello smartphone (88%), del notebook (72%) e del televisore (65%). Dalle app di messaggistica istantanea (81%) alla navigazione sui social network (76%), dalla visione di film e contenuti multimediali (70%) all’interazione con le trasmissioni in diretta (67%), fino alla shopping online (67%): questi sono i principali usi quotidiani della tecnologia. Per il 62% degli intervistati, il principale vantaggio è poter fare più cose contemporaneamente. In un mondo multiscreen, per il 69% degli intervistati è normale guardare la TV mentre si guarda contemporaneamente il proprio smartphone, mentre un 67% commenta via chat e un altro 60% cerca sul device informazioni su ciò che sta guardando.

Un apparecchio sempre molto amato

Passano gli anni, ma gli italiani continuano ad amare la TV: il 70% la reputa un media che coinvolge e rende protagonisti, e il 60% la guarda principalmente quando è comodamente a casa. Ma una larga fetta di italiani la predilige per seguire film e serie tv (81%), mentre il 74% lo sport e il 61% i reality e talent show. Ma c’è anche un 53% che la utilizza per i videogame e un altro 48% che la utilizza per navigare in rete. In più, gli spettatori amano essere coinvolti nei live, con la possibilità di votare in tempo reale gli shop che si stanno guardando.

Smart, la Tv che vuoi

Ovviamente lo streaming fa strage di appassionati: il 79% degli intervistati preferisce visionare i contenuti su piattaforme di streaming, altri prediligono le app di videogiochi (62%) e più della metà sceglie di fare mirroring dallo smartphone al televisore, trasferendo i contenuti visualizzati sullo smartphone direttamente sullo schermo più grande del TV tramite Smart View (51%). Infine, il 44% sceglie l’applicazione Multi View per vedere due contenuti contemporaneamente.

This entry was posted in Idee.